VINCENZO DE LUCA

Terza dose vaccino in Campania, De Luca allo scontro con Figliuolo: «Non ascoltate Roma, fatela tutti»

Venerdì 5 Novembre 2021
Terza dose vaccino in Campania, De Luca allo scontro con Figliuolo: «Non ascoltate Roma, fatela tutti»

«Noi stiamo procedendo con la terza dose e lo facciamo contestualmente a persone anziani, immunodepressi e fragili, ma contestualmente mondo della scuola, forze dell'ordine e personale sanitario. Lo dico perché mi è capitato di sentire di nuovo da parte del commissario di governo per il Covid le fasce di età». Lo ha detto il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca nel corso della tradizionale diretta Facebook del venerdì.

«Noi a maggio e giugno facevamo 70mila vaccinazioni al giorno - ha ricordato De Luca - oggi arriviamo a 20mila. Dunque c'è spazio per fare le vaccinazioni non per fasce di età, ma per fare tutti, per vaccinare tutti contestualmente, a cominciare, oltre che dagli ospiti delle Rsa dove abbiamo quasi completato la somministrazione della terza dose, dal personale scolastico, dalle forze dell'ordine e dal personale sanitario. Questo è l'appello che io faccio: rispondete alle convocazioni, ma presentatevi anche spontaneamente, non c'è bisogno neanche delle convocazioni». 

Video

L'attacco alla struttura commissariale è frontale: «Rivolgo un suggerimento ai nostri concittadini, fate uno sforzo per non ascoltare nulla di quello che viene trasmesso da Roma, né autorità sanitarie, né esperti, né meno che mai trasmissioni tv pollaio. Cercate di mantenervi coerenti con quello che dice la Regione Campania. A Roma abbiamo l'Aifa, il Comitato superiore della sanità, il ministero della sanità, abbiamo niente di meno che il commissario per il Covid, ognuno dice cose diverse. Per l'amor di Dio non ascoltate nessuno, limitatevi a seguire le indicazioni che vengono dalla Regione». 

Ultimo aggiornamento: 19:12 © RIPRODUZIONE RISERVATA