Toghe e medaglie al museo Diocesano con la Casellati

di a.r.

Si rinnova sabato 15 dicembre (inizio ore 10) l’annuale appuntamento di “Toghe e medaglie”, la tradizionale cerimonia del Consiglio dell’Ordine degli avvocati che intende premiare l’impegno e le competenze di quanti hanno svolto e continuano a svolgere la difficile, complessa ed essenziale professione di avvocato.
Cambia la location questa volta, vista l’indisponibilità del “Salone dei busti” di Castel Capuano, sua sede naturale, fatta oggetto in questo periodo di lavori di restauro così come la Biblioteca del vecchio palazzo di Giustizia: “Toghe e medaglie” si svolgerà presso la sala Navata (nella foto) che fa parte del complesso monumentale Donnaregina del museo Diocesano.

Interverranno la seconda carica istituzionale dello Stato, ovvero il Presidente del Senato della Repubblica, Maria Elisabetta Alberti Casellati ed anche autorità militari e religiose, oltre alle massime istituzioni civili come il prefetto Carmela Pagano, il questore Antonio De Jesu e il sindaco Luigi de Magistris.

Con le medaglie d’oro saranno insigniti gli avvocati che hanno maturato i quarant’anni di professione, le toghe d’Onore verranno invece intitolate a prestigiosi esponenti dell’Avvocatura partenopea, recentemente scomparsi: Maurizio De Tilla, Valeria Di Rienzo, Sebastiano Fusco, Luigi Iossa, Lucio Militerni, Angelo Peluso e Vincenzo Sparano.

“Tra le tante manifestazioni organizzate annualmente dal nostro Consiglio - ha spiegato Maurizio Bianco, presidente degli avvocati napoletani – consideriamo questa il nostro fiore all’occhiello perché racchiude lo spirito e la solennità dell’Avvocatura, oltre alla memoria storica che ci viene tramandata dai grandi maestri del Foro napoletano”.
 
 
 
Venerdì 14 Dicembre 2018, 15:10
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP