Torre Annunziata, catturato in Cile
il broker della cocaina della «dama bianca»

Venerdì 23 Dicembre 2016 di Dario Sautto
È stato arrestato in Cile il latitante Pasquale Fiorente, 39 anni, uno dei ricercati italiani più pericolosi. 

Originario di Trecase, vicino Torre Annunziata, Fiorente è ritenuto uno dei “broker della cocaina” più importanti d'Europa, capace di rifornire di droga le piazze napoletane (e non solo) grazie ai suoi legami in Spagna e America Latina, garantendo carichi a diversi clan di camorra.

Dopo le accurate indagini del nucleo investigativo del Gruppo Carabinieri di Torre Annunziata diretto dal tenente colonnello Leonardo Acquaro, che hanno permesso la localizzazione di Fiorente, l’operazione che ha portato alla cattura di Fiorente è stata condotta dall’Interpol di Roma (braccio operativo del Servizio per la Cooperazione Internazionale di Polizia) e l’Interpol di Santiago del Cile. 

Il narcotrafficante è stato bloccato a Iquique, porto franco, città nel nord del Cile, vicina alla frontiera con Bolivia e Perù.  Era irreperibile da oltre tre anni ed è accusato di aver fornito cocaina anche a Federica Gagliardi, la "dama bianca" che fece parte della delegazione italiana al seguito di Silvio Berlusconi al G8 del 2010 a Toronto, poi arrestata nel 2013 con le valigie piene di droga. Ultimo aggiornamento: 12:16 © RIPRODUZIONE RISERVATA