Ladro minaccia il giudice in udienza nel Napoletano: «Ti sparo in bocca»

Martedì 14 Gennaio 2020 di Dario Sautto
Torre del Greco. "Ti sparo in bocca, ti uccido". Ha minacciato il giudice durante l'udienza di convalida, ha sputato contro i vetri dove erano i carabinieri ed ha inveito verso le persone presenti, dando pugni e testate nel gabbiotto dell'aula.
Miriah Slalev, 21 anni, incensurato bulgaro era stato arrestato ieri a Torre del Greco per il furto di un furgone con annessa fuga. Scalzo, si era messo alla guida del mezzo, nonostante il proprietario lo inseguisse in scooter. Poi, i carabinieri lo hanno intercettato e bloccato, arrestandolo per furto. In caserma, i carabinieri gli hanno procurato scarpe e vestiti di ricambio. 
Stamattina, Slalev è comparso dinanzi al giudice del tribunale di Torre Annunziata, Luisa Crasta, per la convalida e la direttissima, assistito d'ufficio dall'avvocato Raffaella Farricelli. In aula è iniziato l'insolito show. Prima gli insulti in diverse lingue (anche inglese e spagnolo), poi le pesanti minacce verso il giudice. Nonostante sia stato spostato nel gabbiotto per i detenuti, ha proseguito ad inveire contro tutti, provando anche a barricarsi all'interno. Alla fine, il giudice ha convalidato l'arresto e, a causa del suo comportamento minaccioso, ha disposto il trasferimento in carcere. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA