Torre del Greco, vigilanza notturna per scongiurare «visite» nel palazzo sgomberato

Lunedì 29 Novembre 2021 di Aniello Sammarco
Torre del Greco, vigilanza notturna per scongiurare «visite» nel palazzo sgomberato

TORRE DEL GRECO. Luci puntate sul palazzo evacuato e vigilanza notturna per evitare che malintenzionati possano introdursi negli appartamenti lasciati temporaneamente vuoti. I timori delle otto famiglie sgombrate venerdì scorso dallo stabile di viale Europa a causa dei danni provocati dalla rottura di una condotta idrica, sono stati fugati. Grazie all’interessamento della Gori, a cui sono stati affidati i lavori di collettamento delle acque reflue a Foce Sarno che si stavano svolgendo a ridosso della palazzina, ogni sera a partire dalle 22 e fino al mattino seguente sarà garantito un presidio agli otto appartamenti, in attesa che la questione venga definitivamente risolta.

Risultato ottenuto attraverso l’interessamento della vicepresidente del consiglio regionale Loredana Raia, che nei giorni scorsi ha fatto visita alle famiglie sgomberate a scopo precauzionale e che ha raccolto l’impegno del vicepresidente di Gori Luigi Mennella. «Ha raccolto le preoccupazioni dei residenti - afferma Raia - ed ho assicurato tutto il supporto necessario e possibile per alleviare il disagio che sono costretti a vivere in questo momento».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA