Ercolano, la fermata del bus è sepolta da mobili e rifiuti e gli utenti protestano: «Che degrado»

Mercoledì 3 Aprile 2019 di Francesca Raspavolo
ERCOLANO - Una fermata di un bus di linea, già orfana della pensilina e senza panchine, completamente immersa nei rifiuti, tra mobili vecchi abbandonati da incivili e sacchetti maledoranti di spazzatura. Accade a Ercolano lungo via Benedetto Cozzolino, l'arteria a scorrimento veloce che attraversa Torre del Greco, Ercolano e Portici collegando i tre comuni vesuviani.

In uno degli stop presenti lungo il percorso, incuria e degrado la fanno da padrone. Così accade che quando il bus effettua la fermata, gli utenti debbano fare lo slalom tra l'immondizia. «E' una vergogna, quando scendiamo dal pullman dobbiamo letteralmente saltare i sacchetti della spazzatura». Non solo rifiuti domestici, ma anche ingombranti, arredi e mobili vecchi.

Del resto l'intera via Sacerdote Benedetto Cozzolino è oggetto di sversamenti abusivi. «Ci sono tante minidiscariche tra i pini, percorrere questa strada a piedi è impossibile», protestano i residenti. © RIPRODUZIONE RISERVATA