Trentotto anni fa l'uccisione di Salvatore Nuvoletta: cerimonia a Marano con i vertici dell'Arma

Trentotto anni fa l'uccisione di Salvatore Nuvoletta: cerimonia a Marano con i vertici dell'Arma
di Ferdinando Bocchetti
Giovedì 2 Luglio 2020, 14:25
1 Minuto di Lettura

A Marano stamani è stata ricordata la figura di Salvatore Nuvoletta, il giovane carabiniere ucciso dalla camorra il 2 luglio del 1982. Una messa in ricordo del militare dell'Arma è stata celebrata nella chiesa di Vallesana da don Giovanni Liccardo e don Salvatore Trionfo, alla presenza dei veritici provinciali e regionali dei carabinieri e del sindaco di Marano Rodolfo Visconti. Subito dopo la messa è stata deposta una corona d'allora all'esterno della cappella che custodisce le spoglie mortali di Nuvoletta. Erano presenti alla commemorazione, oltre ai familiari della vittima, il generale Giuseppe La Gala, comandante provinciale dei carabinieri, il colonnello Gaspare Giardelli, comandante del gruppo di Castello di Cisterna, il maggiore Gabriele Lo Conte, comandante della locale Compagnia. 

LEGGI ANCHE «Nuvoletta Per Salvatore» la cooperativa dell'impegno

© RIPRODUZIONE RISERVATA