Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Dorita, il tumore non operabile e le nuove cure: ecco come aiutarla

Martedì 5 Luglio 2022
Dorita, il tumore non operabile e le nuove cure: ecco come aiutarla

Un nuovo imprevisto per Dorita Delle Donne, la 32enne di Castellammare di Stabia ma residente a Londra, colpita da un tumore non operabile e bisognosa di cure sperimentali sempre più costose. La ragazza, che insieme alla compagna Ester aveva lanciato diversi appelli sui social per le donazioni, si trova costretta ad affrontare una difficoltà aggiuntiva.

La storia di Dorita Delle Donne è drammatica: si era trasferita a Londra con la compagna, un'ingegnera di Ravenna, ed aveva iniziato a lavorare nei ristoranti di Gordon Ramsay. Poi, la tragica scoperta: un tumore al seno aggressivo, rarissimo e non operabile, triplo negativo con metastasi ai linfonodi, fegato, pancreas e ossa. L'unica soluzione, per la 32enne campana, era quella di ricorrere a delle cure sperimentali. Il primo ciclo di terapia iniziò nel dicembre scorso, nello stesso giorno in cui morì suo padre Giovanni.

Il problema, però, è che le terapie sperimentali ad un certo punto smettono di funzionare e il tumore riprende ad avanzare. A quel punto, va iniziata una nuova cura, ma sono ben poche quelle messe a disposizione gratuitamente dal servizio sanitario nazionale britannico. Nella maggior parte dei casi, infatti, le terapie sperimentali sono costosissime e, per continuarle, servono ben 300mila euro. Per questo motivo, le due giovani italiane avevano deciso di lanciare diversi appelli sul web, aprendo alcune raccolte fondi su GoFundMe o PayPal, ma anche tramite bonifico bancario.

Come se non bastassero le difficoltà di dover affrontare un male terribile lontano dall'affetto della propria famiglia, per Dorita c'è stata un'altra, brutta sorpresa. Ester, la sua compagna, ha spiegato a Leggo: «Per le donazioni ci eravamo affidate a Revolut, perché era più conveniente il cambio euro-sterlina. Purtroppo, Revolut ci ha fatto perdere delle donazioni, rimandandole indietro ai donatori, e abbiamo scelto un conto più stabile con MetroBank, anche se trattiene più commissione. Per adesso sappiamo di aver perso 500 euro, ma potrebbero essere di più. Spero che i donatori vedano l'annuncio quando esce di nuovo e si accorgano che la transazione è tornata indietro, donando nuovamente dal sito ufficiale GoFundMe o sui nuovi dati bancari».

Video

Ecco le coordinate bancarie per fare una donazione e aiutare Dorita a pagarsi le cure:

Dal Regno Unito:
Account N. 43619284
Sort Code: 23-05-80
BENEFICIARY  Miss D Delle Donne
REFERENCE Donation

Dall'Italia o Estero:
IBAN   GB70MYMB23058043619284
BIC/ SWIFT: MYMBGB2L
BENEFICIARIO  Miss D Delle Donne
CAUSALE  Donation

Ultimo aggiornamento: 17:26 © RIPRODUZIONE RISERVATA