Ucciso a coltellate e colpi di cric nel Napoletano. La figlia: «Voleva difendere me»

Martedì 20 Aprile 2021 di Dario Sautto
Ucciso a coltellate e colpi di cric nel Napoletano. La figlia: «Voleva difendere me»

Trova l'auto danneggiata, chiede spiegazioni a un uomo che lo aggredisce a colpi di cric e con una coltellata mortale, prima di darsi alla fuga. È stato ammazzato a sangue freddo, per una banale lite per un parcheggio, il 61enne Maurizio Cerrato, incensurato di Torre Annunziata. Ad assistere alla scena alcuni familiari e delle persone residenti in zona. Il fatto è avvenuto intorno alle 22 di ieri in via IV Novembre, a Torre Annunziata,...

Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati
Ultimo aggiornamento: 21 Aprile, 07:20 © RIPRODUZIONE RISERVATA