Universiadi, Patrizio Oliva sprona
i volontari: «Occasione unica»

Un'opportunità professionale unica nell'evento sportivo internazionale che mette al centro Napoli e la Campania. Patrizio Oliva, ambasciatore dell'Universiade che si terrà dal 3 al 14 luglio, torna a invitare i volontari a iscriversi per prendere parte all'organizzazione della manifestazione (volunteer.universiade2019napoli.it). Nel corso di un evento sulla comunicazione nella solidarietà, moderato dal giornalista della Tgr Campania Gianfranco Coppola, che si è tenuto nel Comando italiano della Base Nato a Lago Patria, Oliva ha ribadito: «Vivo minuto per minuto l'organizzazione dell'Universiade, tutti stanno lavorando sulla stessa lunghezza d'onda. L'Universiade è un'occasione da non perdere per il riscatto della nostra città, della regione e anche per i ragazzi che possono mettere in pratica le conoscenze accumulate in un evento di questa portata. Sono sempre rimasto piacevolmente sorpreso dallo spirito di appartenenza dei volontari nelle nove edizioni delle Olimpiadi a cui ho partecipato, da atleta, tecnico e commentatore televisivo. Ci saranno giovani in arrivo da ogni angolo del mondo - ha concluso - che troveranno accoglienza, apertura della nostra terra, assieme ad arte, cultura e integrazione».
Lunedì 15 Aprile 2019, 16:52 - Ultimo aggiornamento: 16 Aprile, 06:35
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
4 di 4 commenti presenti
2019-04-15 21:17:59
Il volontariato lo su può fare dove non girano denari. E qui troppi ci mangiano e vorrebbero pure gli sfruttati
2019-04-15 19:52:18
In un articolo precedente si parlava di un rimborso spese di 25.00 euro al giorno, mia figlia si iscrisse l'anno scorso al sito delle Universiadi e fino ad oggi nessun contatto.
2019-04-15 18:33:38
E così in una città dalla disoccupazione dilagante i giovani dovrebbero fare volontariato... Vabbè... Bontà vostra.
2019-04-15 18:17:34
E' immorale non pagare i ragazzi napoletani per una manifestazione dove sono in ballo milioni di euro. i giovani hanno bisogno di fare esperienze lavorative e devono essere retribuiti. Invito i giovani a non partecipare come volontari a questa manifestazione.

QUICKMAP