Va in questura per il permesso di soggiorno: arrestato per spaccio

Aveva fatto richiesta all’ufficio Immigrazione della questura di Napoli di un permesso di soggiorno per protezione internazionale. Ma quando è giunto negli uffici della polizia è stato arrestato. Appiah Kusi, 39enne ghanese, era destinatario dal 2010 di un provvedimento di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica di Brescia, per i reati di traffico, produzione e spaccio di sostanze stupefacenti, reati commessi tra le città di Brescia e Milano. L’uomo, forte del fatto che aveva prodotto istanza di sospensione, non sapendo che per quella tipologia di reato non poteva godere dei benefici di legge, è stato arrestato.

Gli agenti dell’ufficio immigrazione, d’intesa con l’autorità giudiziaria, hanno notificato al 39enne un provvedimento, emesso dalla Procura generale della Repubblica presso la Corte di Appello di Brescia con il quale veniva disposta l’immediata carcerazione, dovendo espiare un anno, due mesi e quindici giorni di reclusione, oltre al pagamento di una pena pecuniaria pari a ottomila euro. L'uomo ora si trova nel carcere di Poggioreale.
Giovedì 15 Febbraio 2018, 18:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP