Vacanze a Ischia, si teme la movida: soft le verifiche nei locali

Domenica 8 Agosto 2021 di Massimo Zivelli
Vacanze a Ischia, si teme la movida: soft le verifiche nei locali

Numeri da capogiro, vacanze Vip e fine settimana di controlli a tappeto. Anche Ischia tiene a battesimo l'introduzione del green pass e a centinaia scattano le verifiche ai cancelli dei parchi termali, dove oramai per accedere occorre esibire la certificazione. Nelle prime due giornate, si sono registrate pochissime contestazioni, amplificate dalle immancabili lamentele a mezzo social di quei pochi turisti che hanno dovuto fare marcia indietro e si sono dovuti accontentare di una giornata in spiaggia piuttosto che alle piscine termali di Poseidon, Negombo, Castiglione e degli altri parchi sparsi lungo la costa. Green pass in vigore anche nelle spa e terme di decine di alberghi, negli ambienti al chiuso di ristoranti e bar e nelle due sale cinematografiche.

Intensa l'attività delle forze dell'ordine, impegnate da settimane non solo nelle normali operazioni di controllo agli sbarchi per scoraggiare l'arrivo di personaggi indesiderati, ma anche nei controlli sul rispetto delle regole e delle ordinanze anti-pandemia. La preoccupazione più volte espressa dalle autorità locali, è quella relativa agli assembramenti che si verificano non solo agli imbarchi, ma anche nelle piazze di questa estate con temperature assai elevate e soprattutto nei luoghi in cui si radunano i giovani nel tardo pomeriggio e a sera, fino a notte inoltrata. 

Nel mirino restano soprattutto baretti e locali che propongono musica dal vivo e servizio bar, ma l'attenzione si sta spostando in questi giorni anche sulle ville private, soprattutto quelle più isolate, che potrebbero ospitare dei veri e propri rave party senza alcun rispetto delle norme anti-assembramento. Ad oggi, il fenomeno dei contagi è per fortuna assai limitato fra i residenti (reduci da una proficua campagna di vaccinazione di massa che in questi giorni la Asl Napoli 2 Nord sta addirittura intensificando) mentre si registrano decine di casi soprattutto fra turisti e giovani del posto non vaccinati. 

Video

Tra i Vip attesi, non ci sarà Elton John con la sua famiglia. La star internazionale della musica aveva preso alloggio in una suite al Miramare di Sant'Angelo, l'albergo da sempre preferito per le sue vacanze in Italia dalla cancelliera tedesca Angela Merkel, che ha riaperto nella sua versione a cinque stelle luxury. La rock star ha dovuto rinunciare alla vacanza per le cattive condizioni del mare.

E sempre a Sant'Angelo c'è con la sua famiglia Bruno Le Maire, ministro francese dell'Economia, che è ospite di Daniela Riccardi, già Ad della multinazionale francese Baccarat, ed attuale general manager del marchio Moleskine. Ma in generale, personaggi noti e vip non mancano certamente a Ischia. Ogni sera al suo «Dani Maison» lo chef stellato Nino Di Costanzo intrattiene con le sue ricercate ed elaborate prelibatezze una clientela selezionatissima.

Se è difficile trovare da oggi e per le prossime due settimane, alloggio in una casa delle vacanze, la mission diventa impossibile se si parla di alberghi. Anche quelli di lusso o di categoria superiore. Tutto pieno fino alla fine di settembre, allo Strand Delfini alla baia di Cartaromana, dove è stata inaugurata la terrazza con il nuovissimo ristorante «!a la carte» sul mare e si può arrivare direttamente in barca. Impossibile trovare disponibilità nei cinque stelle come Regina Isabella, Excelsior, Punta Molino, mentre all'esclusivo Mezzatorre Resort è il grande momento della ricca e prestigiosa clientela americana, inglese e francese. 

Ultimo aggiornamento: 21:25 © RIPRODUZIONE RISERVATA