Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Vaccini a Napoli, chiude l'hub nella fagianeria nel Real Bosco di Capodimonte

Domenica 15 Maggio 2022
Vaccini a Napoli, chiude l'hub nella fagianeria nel Real Bosco di Capodimonte

Chiude l'ultimo grande centro vaccinale dell'Asl Napoli 1 Centro, la Fagianeria nel Real Bosco di Capodimonte, che ha contribuito con 205mila somministrazioni a raggiungere il numero di 2 milioni di dosi inoculate complessivamente dal personale dell'azienda (775mila prime dosi, 685mila seconde dosi e 550mila terze dosi). 

 

La chiusura del centro vaccinale di Mostra d'Oltremare, prima, e della Fagianeria ora, «non equivalgono - sottolinea l'Asl - alla fine dell'emergenza o alla fine della campagna vaccinale; semplicemente, l'offerta di somministrazione cambia in relazione ad un contesto epidemiologico oggi differente. Le vaccinazioni anti Covid sono ancora essenziali e in particolare lo sforzo dell'Asl Napoli 1 Centro è rivolto alle seconde dosi booster agli over 80, per gli ospiti dei presidi residenziali per anziani e per i soggetti di età compresa tra i 60 e gli 80 anni che presentino specifici fattori di rischio». 

Video

«In linea con le nuove esigenze, la campagna vaccinale - spiega il direttore generale Ciro Verdoliva - è sempre più incentrata su centri vaccinali piccoli e ampiamente diffusi sul territorio. In particolare, l'offerta è garantita oggi dai centri vaccinali distrettuali, con il preciso intento di dare attuazione alle linee guida dettate dal presidente Vincenzo De Luca per mantenere inalterata nel tempo la capacità di somministrazione in termini di dosi giornaliere adeguate allo scenario pandemico». 

Resta dunque forte l'appello alla vaccinazione a chi ancora non l'ha fatta, o a chi ha scelto di non fare la seconda e terza dose, o comunque deve completare il ciclo vaccinale. Periodicamente, la direzione generale dell'Asl Napoli 1 Centro rimodula l'offerta, in termini di giornate ed orari, dei principali centri vaccinali così da venire incontro alle esigenze dei cittadini. Si può ricevere il vaccino nei distretti sanitari di base, nelle farmacie aderenti o dai medici di medicina generale e dai pediatri di libera scelta. Per ulteriori informazioni, anche su giorni e orari di somministrazione in ciascun distretto, è possibile consultare gli avvisi pubblicati periodicamente sul sito www.aslnapoli1centro.it e sulla pagina Facebook Asl Napoli 1 Centro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA