Napoli, bus perde il portellone in via Argine. La denuncia: «Mancano i pezzi di ricambio»

Nella tarda mattinata un bus dell'Anm in servizio sulla linea 196, sul cavalcavia di via Argine, ha perso il portellone posteriore durante la marcia. Fortunatamente il pezzo è rimasto agganciato al bus da un solo lato. 
Il conducente alletrato da una spia di emergenza ha tempestivamente  fermato la marcia del bus ed ha attivato le procedure di sicurezza. 

Al momento dell'incidente, fortunatamente senza conseguenze, a bordo del mezzo vi erano circa una trentina di utenti costretti ad interrompere il viaggio e ad attendere, sotto al sole cocente, l'arrivo di un'altro autobus per ritornare a casa. I meccanici Anm intervenuti sul posto hanno riparato temporaneamente il guasto e, successivamente, inviato il mezzo in deposito per una manutenzione accurata.

«I meccanici dell'Anm fanno quello che possono - dichiara Adolfo Vallini dell'Esecutivo Privinciale Usb Lavoro Privato - ma l'acquisto di questi 56 mezzi è stata una vera jattura per l'azienda. Si fatica a trovare sul mercato i ricambi  per sostituire i vetri vandalizzati dalle sassaiole e le vetture presentano problemi strutturali. Difatti in alcuni punti della città, dove la strada e maggiormente sconnessa, i bus “strisciano” l'asfalto. Il fenomeno dei portelloni che si staccano non è nuovo, in passato si era già presentato lo stesso problema. Evidentemente  nostre segnalazioni, in assenza di incidenti rilevanti, restano lettera morta».
 
Mercoledì 12 Giugno 2019, 15:33
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
4 di 4 commenti presenti
2019-06-13 07:38:25
Certo che siete di una solerzia unica, nel pubblicare le notizie che vi forniscono, bei titoloni, chissa se vi dicono anche che molti bus non passano, perche chi vi fornisce notizie, non lavora, in esenzione sindacale perenne, e quando lavorano, non salgono neppure sul bus, da lontano dicono che non e' adatto,rientrando subito al deposito, con buona pace degli utenti in attesa.Mi auguro al piu' presto che l'A.N.M., venga esercita da privati, poi vediamo se funziona.
2019-06-12 16:49:24
sul fatto: ahò, ma voi dovendo pagare gli stipendi ai dipendenti e cda delle partecipaste (= voti, voti, tanti voti) e fornire la città di servizi che uno si limta a dire "grazie finalmente", cosa scegliete? sulla segnalazione di ironmin: e che vuoi farci. specchio dei tempi. io ricordo i racconti dei grandi rimbecilliti del secolo scorso, tipo pansa, di cazziatoni furibondi dei grandi direttori (tipo de benedetti) solo perchè si era usato un avverbio sbagliato. poi, se si connette uno, che so, di padova, e gira sto capolavoro e ci sputtana, l'articolo piagnone sui razzisti polentioni lo facciamo scrivere a questo aspirante montanelli (scusi, indro: era per dire che siamo passati da lei a 'sto analfabeta).
2019-06-12 16:16:29
Sono curioso di conoscere i premi obiettivi dei Dirigenti ANM.......
2019-06-12 16:01:04
un-altro, senza apostrofo. Grazie.

QUICKMAP