Napoli, il «rapinatore nero» di via Manzoni colpisce ancora: donne nel mirino

di Giuseppe Crimaldi

2
  • 909
L’«uomo nero» è tornato. Come un fantasma, l’imprendibile rapinatore seriale che da oltre un mese sta terrorizzando le donne sole che percorrono via Manzoni in auto si è materializzato ancora. È accaduto domenica sera, pochi minuti prima delle 18.

Ricostruiamo l’aggressione dalla viva voce della vittima, una signora 46enne residente in zona. «Mentre a bordo della mia macchina percorrevo via Orazio - ha denunciato la vittima ieri agli agenti del commissariato «Posillipo» della Polizia di Stato - alla confluenza con via Manzoni ho arrestato la marcia accostando sul margine della strada per rispondere al cellulare. La strada era deserta: eppure, improvvisamente, una persona di sesso maschile si è materializzata aprendo la portiera anteriore dell’auto, cominciando a rovistare sul sedile posteriore alla ricerca, probabilmente, della borsa che non avevo».
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Lunedì 4 Marzo 2019, 23:00 - Ultimo aggiornamento: 5 Marzo, 07:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2019-03-05 15:57:13
la Sig. è sta due volte sfortunata non solo per la rapina, ma si è fermata in un posto dove stava "l'uomo nero",oppure era inseguita e quando si è fermata il tizio ha provveduto alla rapina.Poi stante alle notizie riportate su casi analoghi e che dalla rapina alla scuola e quella di cui si parla oggi, questo dovrebbe avere la sua "base" in qualche traversa vicina, considerato che subito "scompare"
2019-03-05 09:32:47
peccato che le "forze dell'ordine" stiano sempre operando altrove quando questo "lavoratore" straniero opera!

QUICKMAP