Viale Gramsci, incubo rapine:
«Non esco più senza pistola»

di Gennaro Di Biase

  • 852
La crisi e l’abbandono fanno crescere la violenza anche tra i palazzi liberty, eleganti e puliti di viale Gramsci, piazza Sannazaro, Mergellina e dintorni. Rapine, pestaggi, clochard, parcheggiatori abusivi dagli atteggiamenti «paracamorristici», bivacchi e sporcizia. «Nell’ultimo anno – spiega Massimo Palescandolo, magistrato – io e mia moglie abbiamo subito almeno sei tentativi di rapina. E so di altri episodi analoghi in zona, una trentina solo negli ultimi 12 mesi. Tanti che ormai non li si denuncia neanche più. La sera, quando porto fuori il cane, prendo con me la pistola per precauzione. Questa zona è abbandonata».
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Martedì 22 Gennaio 2019, 23:00 - Ultimo aggiornamento: 23 Gennaio, 14:36
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP