Villaricca, la denuncia: «Mio figlio non si è suicidato, riaprite le indagini»

Venerdì 2 Luglio 2021 di Ferdinando Bocchetti
Villaricca, la denuncia: «Mio figlio non si è suicidato, riaprite le indagini»

La famiglia di Massimo Melluso (nella foto), il 31 enne originario della provincia di Napoli deceduto pochi giorni fa in Sicilia (si ipotizza un suicidio), vuole vederci chiaro: ha chiesto e ottenuto il sequestro della salma e che venga effettuato con urgenza un esame autoptico.

L'ipotesi del suicidio non convince la signora Maria, residente a Villaricca, madre di Michele che si è affidata a un legale, l'avvocato Beniamino Esposito, che ha già sporto una denuncia contro ignoti. "Mio figlio era sereno, conduceva una vita normale, parlavamo ogni giorno e nulla lasciava presagire a un gesto del genere", spiega la donna. Massimo si sarebbe impiccato in un casolare di Ventimiglia, cittadina in provincia di Palermo, lo scorso 26 giugno. La salma del 31 enne sarà trasferita a Villaricca nelle prossime ore.  

Ultimo aggiornamento: 10:29 © RIPRODUZIONE RISERVATA