Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Enzo, il 14enne seviziato a Pianura, resta senza casa: i genitori occupano la municipalità

Lunedì 2 Marzo 2015 di Gennaro Pelliccia
Enzo, il 14enne seviziato a Pianura, resta senza casa: i genitori occupano la municipalità

Questa mattina, come annunciato ieri, i genitori di Vincenzo Accarino, il ragazzo seviziato lo scorso mese di ottobre in un autolavaggio a Pianura, hanno occupato la presidenza della IX Municipalità. Chiedono di essere aiutati.

LA MADRE: «SIAMO RIMASTI SOLI»

GUARDA IL VIDEO

Il 12 marzo "saremo sfrattati - riferisce Stefania, la madre del ragazzo - e non sappiamo dove andare. Non è per noi, ma per mio figlio che chiedo una mano. Lo stiamo curando,dopo il difficilissimo intervento chirurgico subito in ottobre, e non riesco ad immaginare come potró continuare a farlo senza avere un tetto. Poi - aggiunge la donna - a maggio Enzo dovrà sottoporsi ad un altro delicatissimo intervento di ricostruzione dell'intestino" Intanto il presidente della municipalità Maurizio Lezzi, questa mattina, in presenza della famiglia Accarino, ha scritto un nota all'assessore Roberta Gaeta nella quale si legge: "questa Municipalità stigmatizza il comportamento circa la mancata attenzione dell'assessore alle politiche sociali sulla grave problematica della famiglia Accarino, relativamente allo sfratto esecutivo del 12 marzo prossimo".

Intanto il presidente della municipalità Maurizio Lezzi, questa mattina, in presenza della famiglia Accarino, ha scritto una nota all'assessore Roberta Gaeta nella quale si legge, tra l'altro, che "questa Municipalità stigmatizza il comportamento circa la mancata attenzione dell'assessore alle politiche sociali sulla grave problematica della famiglia Accarino, relativamente allo sfratto esecutivo del 12 marzo prossimo".

Ultimo aggiornamento: 15:51