Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Violenza giovanile a Napoli, previsti controlli vicino le scuole e sulle spiagge

Mercoledì 18 Maggio 2022
Violenza giovanile a Napoli, previsti controlli vicino le scuole e sulle spiagge

Controlli di polizia davanti alle scuole - se richiesti delle direzioni scolastiche - e dal prossimo fine settimana servizi di vigilanza nell'area di Marechiaro con la collaborazione della polizia municipale. Sono due delle misure prese dal comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica riunitosi stamani per fare il punto sugli ultimi episodi di violenza e disagio giovanile registrati a Napoli.

Alla riunione, presieduta dal Prefetto, Claudio Palomba, hanno partecipato il sindaco di Napoli, Gaetano Manfredi, l'assessore alla legalità e alla sicurezza, Antonio De Jesu, il procuratore della Repubblica presso il Tribunale dei minorenni di Napoli, Maria de Luzenberger, il questore, Alessandro Giuliano, il comandante provinciale dei Carabinieri, Enrico Scandone, il comandante provinciale della guardia di finanza, Gabriele Failla, ed il rappresentante della locale capitaneria di porto, Francesco Perrotti. È stata affrontata - spiega la nota della Prefettura - la problematica connessa alla recrudescenza del fenomeno della violenza giovanile, con particolare riferimento ad ultimi episodi, l'accoltellamento di due minori avvenuto nella zona cittadina di Marechiaro domenica 15 maggio e del ferimento di un altro minore a Melito.

Al riguardo, nel rilevare che sia grave il fatto che minorenni circolino armati di coltello, è stato disposto che siano rinforzati specifici servizi di controllo ad opera delle forze dell'ordine, non solo nell'ambito dei servizi effettuati in occasione della «movida» ma anche, qualora lo richiedano le direzioni scolastiche, all'ingresso degli istituti, nonché relativamente agli esercizi di vendita di tali armi da taglio. Si è poi concordato che sin dal prossimo fine settimana verranno poi svolti anche specifici servizi di vigilanza nell'area di Marechiaro ad opera delle forze dell'ordine e con il concorso della capitaneria di porto, che verificherà anche la regolarità degli ormeggi e delle installazioni balneari, nonché della polizia municipale, che assicurerà un efficace servizio di vigilanza anche con l'impiego di carri attrezzi per contrastare violazioni al codice della strada nell'area, al fine di garantire adeguate condizioni di viabilità e sicurezza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA