Vittima innocente della camorra: Salvatore ricordato otto anni dopo

Salvatore Barbaro, vittima innocente di camorra, è stato ricordato a otto anni dall'omicidio nel corso di una cerimonia ad Ercolano. Questa mattina l'amministrazione comunale ed esponenti delle forze dell'ordine, insieme ai familiari, ne hanno tenuto vivo il ricordo davanti alla lapide a lui dedicata, in via Mare, nel punto in cui il 13 novembre 2009 trovò la morte per mano della camorra. Lui, vittima innocente, incensurato e del tutto estraneo a dinamiche criminali, fu ferito a morte il pomeriggio di quel 13 novembre da cinque colpi esplosi da una semiautomatica mentre era alla guida di una Suzuki Swift, un'auto dello stesso tipo di quella usata dal vero obiettivo del commando.

«Abbiamo voluto ricordare Salvatore affinché non venga mai dimenticato un ragazzo perbene morto solo perché si trovava nel posto sbagliato nel momento sbagliato» ha detto il sindaco di Ercolano, Ciro Buonajuto dopo il raccoglimento davanti alla lapide. «Negli anni scorsi, purtroppo, Ercolano è stata anche questo, tocca a tutti noi fare in modo che non torni più ad esserlo».
Martedì 14 Novembre 2017, 12:58
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP