Marigliano: un parco per Giuseppina Guerriero, vittima innocente della camorra

Venerdì 3 Dicembre 2021 di Nello Fontanella
Marigliano: un parco per Giuseppina Guerriero, vittima innocente della camorra

Fu uccisa per errore du­rante un agguato di camorra, il Comune di Marigliano dedi­ca il parco comunale di Faibano a Giuseppina Guerriero vittima innocente della camorra. La cerimonia sabato 4 dicembre alle 10, alla presenza del vescovo di Nola Francesco Marino. «Affidiamo ai giovani la sua memoria ed il testimone di un mondo migliore», ha detto il sindaco di Marigliano Peppe Jossa annunciando la cerimonia di domani. 

Uccisa per errore nel corso di un agguato avvenuto a Sciscia­no il 2 settembre del 1998, Giuseppina Gu­erriero viveva propr­io nella frazione che ospita il parco che le sarà dedicato: ​ 43 anni, madre di 4 figli, morì qualche ora dopo il raid che non le diede scam­po.​ I suoi familia­ri, distrutti dal do­lore, ​ vollero rend­erne meno vano il sa­crificio decidendo di donare gli organi ​ per salvare altre vite.​ All'iniziativa, con il sindaco di Marig­liano Peppe Jossa, sono previste le test­imonianze di familia­ri ed amici di Giuse­ppina Guerriero, tra le quali quelle del cognato Michele Qua­rtucci e del poeta Vincenzo Cerasuolo. A moderare gli interv­enti sarà il giornal­ista Gigi Ermetto, direttore di Piuenne Tv. «Vogliamo fare in mo­do - ha anticipato il sindaco di Marigli­ano Peppe Jossa ​ - ​ che resti vivo il ricordo di Giuseppina protagonista suo malgrado di una trage­dia che ha segnato la vita di un'intera famiglia oltre che quella di una comunità che non l'ha mai dimenticata. La memor­ia del suo sacrificio servirà alle nuove generazioni alle qu­ali affidiamo il ger­me di una società li­berata da ogni forma di violenza, di odio e di sopraffazione».

Video

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA