Vittorio Carità morto a Napoli, una siringa accanto al cadavere: ​ipotesi overdose

Venerdì 30 Luglio 2021 di Giuseppe Crimaldi
Vittorio Carità morto a Napoli, una siringa accanto al cadavere: ipotesi overdose

Il sangue sul pavimento, il corpo ormai senza vita riverso nel salone, una siringa e - poco più in là  - una chiazza di sangue. È la scena dinanzi alla quale si sono trovati i vigili del fuoco, i primi ad entrare nella casa dove viveva Vittorio Carità, ai Quartieri spagnoli.

 

Qualcuno, non vedendolo da ore e insospettito perché il cellulare squillava a vuoto, si era preoccupato e aveva dato l’allarme. Poco dopo sono giunti sul posto anche...

Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati
Ultimo aggiornamento: 1 Agosto, 10:23 © RIPRODUZIONE RISERVATA