Morto Volia Chitis, addio all'imprenditore gentiluomo di Napoli

Il patron di Fondedile si è spento a Roma

Volia Chitis
Volia Chitis
di Maria Chiara Aulisio
Martedì 20 Febbraio 2024, 15:28 - Ultimo agg. 21 Febbraio, 07:26
2 Minuti di Lettura

Si è spento a Roma Wolf Chitis, per tutti Volia, aveva 91 anni. Patron di Fondedile, impresa che negli anni sarebbe diventata una delle prime dieci del paese, ha caratterizzato la vita imprenditoriale di questa città.

Aveva recentemente pubblicato un libro - “Sotto una buona stella” - in cui raccontava nei dettagli tutta la sua vita. Una carrellata di ricordi in cui Volia offriva un vero e proprio squarcio della storia d’Italia dagli anni Trenta ai giorni nostri. 

In quella biografia parlava dei suoi sogni raccolti in ordine sparso con ironica leggerezza e un pizzico di distacco.

Tra quelli realizzati, descritti nella sua lunga vita da costruttore, sono due le opere più importanti per la città: la Tangenziale e la Linea 1 della metropolitana. 

L’ultima parte del libro invece  la dedica soprattutto alla musica e alla scoperta del favoloso mondo del jazz che arrivava dall’America quando Wolf era solo un ragazzino. Suoni, ritmo e tanti amici perché - ripeteva spesso - «l’amicizia è fondamentale e scegliere le persone giuste una priorità». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA