Vomero, conta dei danni dopo la tromba d'aria: crolli e auto distrutte

di Paolo Barbuto

  • 162
Il cielo s'è fatto scuro all'improvviso, erano circa le 15,30 e Napoli ha fatto i conti con un'improvvisa sferzata di maltempo. Prima la pioggia insistente che in certe zone s'è trasformata in grandine, poi il vento: folate violentissime che hanno divelto rami, abbattuto cartelli pubblicitari, sollevato tettoie. Solo per una questione di caso, di fortuna, non ci troviamo a raccontare, su queste colonne, di ferimenti o di tragedie. Dall'alto è piovuto di tutto e i danni sono stati notevoli
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Martedì 12 Febbraio 2019, 07:00 - Ultimo aggiornamento: 12-02-2019 12:37
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP