Casalnuovo, voragine si apre tra i palazzi: 30 famiglie costrette a lasciare le loro case

Sabato 9 Ottobre 2021 di Pino Neri
Lo sgombero a Casalnuovo

La sensazione è che la natura molto fragile del sottosuolo dell'hinterland napoletano stia portando il conto a chi ha sfruttato il territorio con la cementificazione selvaggia. Intanto stasera è scattato uno sgombero drammatico: 30 famiglie sono state costrette ad abbandonare le loro abitazioni a causa di una voragine che si è aperta tra i palazzi, sotto la strada che però, per fortuna, sta ancora reggendo. il provvedimento, voluto dalle autorità allo scopo di prevenire crolli e tragedie conseguenti, ha coinvolto un palazzo di parco Petagna, un grande condominio abitato da 120 famiglie e costruito negli anni Settanta sul centrale corso Umberto di Casalnuovo, città della super affollata cintura a nord di Napoli, un comune di 50mila abitanti e pochi chilometri quadrati che proprio a partire dagli anni Settanta ha subito una delle più spietate speculazioni edilizie d'Italia. Intanto le scene che si stanno consumando al parco Petagna sono davvero drammatiche. Si possono distinguere anziani e mamme con le loro bambini che valigie e buste di plastica alla mano stanno per raggiungere un vicino albergo dove passare la notte.     

Video

                         

Ultimo aggiornamento: 10 Ottobre, 08:03 © RIPRODUZIONE RISERVATA