Whirlpool Napoli, rinviato al 25 ottobre il tavolo coi ministri: il Consorzio va avanti, sentenza sui licenziamenti il 22

Martedì 19 Ottobre 2021
Whirlpool Napoli, rinviato al 25 ottobre il tavolo coi ministri: il Consorzio va avanti, sentenza sui licenziamenti il 22

Il tavolo sulla vertenza Whirlpool è rinviato al 25 ottobre con la partecipazione dei ministri Orlando e Giorgetti. È stata questa, secondo quanto si apprende, la decisione comunicata alla ripresa dell'incontro di oggi al Mise tra i sindacati e il viceministro dello Sviluppo Economico, Alessandra Todde.

C'è attesa per la decisione del giudice sui licenziamenti prevista per il 22 ottobre prossimo e per questo i sindacati avrebbero chiesto conto della norma in sostegno ai lavoratori del sito di Napoli di cui aveva parlato il ministro Giorgetti nell'ultimo incontro.

Video

Per garantire continuità al sito, è stato spiegato al tavolo, serve la cessione del ramo d'azienda in modo da salvaguardare lavoratori ed è stato confermato da Todde che il progetto del Consorzio «è estremamente serio», che il lavoro sta andando avanti e «che le date annunciate del 15 dicembre, per la costituzione del consorzio e presentazione del piano industriale per il riassorbimento del perimetro complessivo, sono confermate» e che il governo «è disponibile a continuare tutte le interlocuzioni necessarie». Il viceministro Todde ha assicurato che «scenderà a Napoli la prossima settimana per incontrare i lavoratori nello stabilimento». 

 

 

Ultimo aggiornamento: 20:15 © RIPRODUZIONE RISERVATA