A-B-C-D, l’alfabeto della preghiera social da Pompei diventa virale

di Susy Malafronte

A-B-C-D, l’alfabeto della preghiera social da Pompei è virale. Da Facebook l’invito a pregare per la famiglia cristiana. Un mare di famiglia ha sommerso la città della pace: 20mila genitori e figli in preghiera ai piedi della «Regina» del Rosario. «C'è bisogno di preghiera! Così si risolvono tutte le crisi spirituali. Vi lascio l' A - B - C - D della preghiera: A come Amati, B come Buoni, C come Coraggiosi, D come Disponibilità». Questa l'esortazione del presidente nazionale del «Rinnovamento nello Spirito Santo» Salvatore Martinez, organizzatore dell'11 pellegrinaggio nazionale delle  famiglie.
 
 

Quattro chilometri di marcia, da Scafati a Pompei, scanditi da canti e recite del Rosario, hanno visto protagoniste le famiglie d'Italia. «Una meravigliosa occasione - ha detto Martinez - per rileggere e testimoniare l’Esortazione Apostolica Gaudete ed Exsultate, dalla quale è tratto il tema di quest’anno. La famiglia è chiamata, infatti, a testimoniare che è possibile vivere nella fede ogni accadimento della vita e vincere le avversità con la forza della preghiera». Il cardinale Crescenzio Sepe ha celebrato la santa Messa conclusiva della manifestazione religiosa. 
 
Domenica 16 Settembre 2018, 13:20
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP