Addio ad Aniello Fortunato: Torre del Greco in lutto per l’artista amato da tutti

Venerdì 22 Febbraio 2019 di Francesca Mari
TORRE DEL GRECO. Addio ad Aniello Fortunato, la città in lutto per l’artista poliedrico amato da tutti. Oggi è venuto a mancare, a causa di un’emorragia cerebrale parainchimale che gli ha stroncato la vita in soli 6 giorni, lo storico professore dell’Istituto d’Arte e firma delle più emblematiche manifestazioni culturali della città del corallo, come la Festa dei Quattro Altari e l’Immacolata Concezione.

Nato a Torre del Greco il 13 maggio del 1946, Fortunato ha studiato all’Istituto d’Arte, sede della storica Scuola del corallo, dove per anni ha insegnato Discipline tecniche e artistiche. Scenografo, attore teatrale, pittore, scultore e incisore ha partecipato a numerose edizioni della «Festa dei Quattro Altari», sospesa ormai da anni, sia come progettista che come realizzatore di Altari dipinti e tappeti. Ha progettato diverse opere come i Carri di Piedigrotta, presepi, sculture in cartapesta e scenografie. Nel 1989 ha progettato il Carro Trionfale dell’Immacolata. L’ultima opera realizzata il ciclo di tele dedicate a San Vincenzo Romano.

Molti sono gli attestati di stima per lui di chi lo ha conosciuto: tra artisti locali, ex alunni, politici e cittadini. Un saluto per lui dai maestri  Ciro Adrian Ciavolino e Gennaro Ascione, progettisti del Carro e artisti a tutto tondo. Un ricordo commosso lascia il figlio Francesco Fortunato, tenore e artista. 

«Oggi ho perso una gran parte della mia vita - dice -  il mio papà, il mio più grande amico, il mio più grande confidente e soprattutto il più grande maestro d'Arte e di vita che potessi avere. Mi ha insegnato tanto, uomo mansueto e rispettoso del prossimo, amante dell'Arte a tutto tondo dalla pittura alla scultura, dalla scenografia al disegno... insomma una delle mie colonne. La vita è stata cruda con me e la mia famiglia, l'ho ha portato via in un battito di ciglio e ora il suo vuoto nel mio cuore è grande. Papà tu sei in me e io porterò avanti il tuo spirito: amare ll'Arte e la cultura rispettando e amando il prossimo. Ciao papà,  presto ci rincontreremo e dipingeremo ancora insieme, grande Maestro del Colore».

Cordoglio anche del sindaco Giovanni Palomba «Ci ha lasciato il maestro Aniello Fortunato- scrive su Facebook il primo cittadino- un uomo che ha rappresentato un pezzo di storia artistica della nostra città». I funerali si terranno domani alle 16 alla parrocchia del Sacro Cuore di Gesù a Torre del Greco. 

  Ultimo aggiornamento: 20:44 © RIPRODUZIONE RISERVATA