Al via la 7ª edizione del Premio Letterario «Antonio Ghirelli»

Antonio Ghirelli
di Diego Scarpitti

Certamente avrebbe aggiunto altri capitoli alla Storia del calcio in Italia e aggiornato la Storia di Napoli. Di Mertens ed Hamsik avrebbe tessuto lodi e sottolineato il cammino sontuoso degli azzurri lanciati alla conquista del terzo scudetto. Esempio fulgido e punto di riferimento delle giovani generazioni, ampiamente apprezzato in qualità di direttore del Corriere dello Sport e del TG2, nonché Capo Ufficio Stampa del Quirinale alla Presidenza della Repubblica con l’elezione di Sandro Pertini. In suo onore la FIGC ha nominato una giuria di alto livello per decretare i vincitori della 7ª edizione del Premio Nazionale «Antonio Ghirelli», il concorso letterario promosso dalla Federazione in collaborazione con la Fondazione Museo del Calcio e riservato alle opere pubblicate in lingua italiana su tematiche legate al calcio. Grandi nomi e autorevoli esperti nel campo della cultura, della comunicazione e della tecnica connessa al gioco  comporranno la giuria, presieduta da Alessandro Vocalelli. Valuteranno le opere capaci di contribuire, con i loro contenuti, a promuovere e diffondere la cultura dello sport, fondata su valori sani e su principi costruttivi, Massimo Corcione, Riccardo Cucchi, Luigi Di Biagio, Matteo Marani, Renzo Ulivieri, Walter Veltroni e Maurizio Viscidi. Cinque le categorie, per ciascuna delle quali è prevista l’assegnazione di un premio: tecnica, studi specializzati, saggistica, economia e management, narrativa. La richiesta di partecipazione dovrà pervenire entro il 30 giugno 2018 e le specifiche relative alla modalità di presentazione delle opere sono indicate in modo dettagliato nel bando. Un tributo doveroso ad un professionista napoletano, la cui memoria non verrà mai meno. 
Giovedì 22 Febbraio 2018, 11:13
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP