​Una valigia dal passato per un viaggio lungo 180 anni: la nascita della Ferrovia Napoli-Portici

Con la presenza del Direttore del Museo Ferroviario di Pietrarsa, avvocato Oreste Orvitti ed i messaggi del Presidente dell’Ente Autonomo Volturno De Gregorio e del Direttore Generale dell’Azienda Napoletana Mobilità Narducci, si è svolta oggi presso l’Istituto Comprensivo Statale “Cesare Pavese” di Napoli la commemorazione per il 180° Anniversario dell’inaugurazione della prima ferrovia costruita su suolo italico, nel Regno delle Due Sicilie, sotto l’impulso di Ferdinando II di Borbone.

L’evento è stato inserito nella conferenza “Il Regno delle Due Sicilie, un regno difeso solo dalle sirene”.

L’incontro multidisciplinare ha teso a diffondere e promuovere la  cultura, la storia  e il progresso di quello che fu il Regno delle Due Sicilie, sotto tutti gli aspetti.

L’introduzione del nuovo sistema di trasporto, infatti, diede un notevole impulso innovativo all’industrializzazione dell’Ottocento. In particolare, la nascita della ferrovia determinò una svolta sostanziale nelle dinamiche commerciali e sociali del Regno delle Due Sicilie e successivamente, dopo l’unificazione, dell’intero territorio nazionale.

E’ stato questo l’obiettivo dell’incontro e rilevante è stato il dibattito con la platea composta dagli studenti e dai docenti, invitati ad esprimere opinioni, indicazioni ed esperienze per rafforzare la sensibilità e l’attenzione ai legami con la storia della propria terra d’origine, senza tralasciare gli effetti avuti con l’unità d’Italia.

L’evento è stato introdotto dalla Dirigente Scolastica Caterina Cernicchiaro e dall'avvocato Giuseppe De Vita con l’intervento multidisciplinare di numerosi docenti e professionisti quali il docente Gennaro De Crescenzo, al quale è seguito un dibattito moderato dalla Professoressa Maia Confalone, docente dell’Istituto.

Ad opera del Docente di architettura Bruno Di Petrillo, sono stati illustrati i lavori realizzati dagli allievi  aventi come tematica, la nascita della prima ferrovia italiana.

Ha concluso l’evento il Coro degli allievi dell’Istituto, diretti, con maestria, dalla Professoressa Pasqualina Carafa.
Martedì 21 Maggio 2019, 18:11
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP