Bacoli, al Parco della Quarantena
la XIV Land Art Campi Flegrei

Lunedì 23 Aprile 2018 di Patrizia Capuano
Land Art Campi Flegrei

BACOLI – In un programma di riqualificazione e rilancio del Parco della Quarantena, sabato 28 aprile prende il via la «XIV Land Art Campi Flegrei». Domani, alle 11.30, la presentazione nell’aula magna dell’Accademia di Belle Arti di Napoli a cura di Acli Campi Flegrei, associazione Leaf e Fondazione Pistoletto. Quaranta artisti esporranno sculture e installazioni in un itinerario connesso all’ambiente e al paesaggio. «La Land Art è  arte ecologica per eccellenza. Di grande capacità evocativa, in simbiosi con le bellezze paesaggistiche, trasforma le location prescelte in museo a cielo aperto – afferma il direttore artistico, Davide Carnevale - Il progetto internazionale mira a sensibilizzare e a educare i concittadini al rispetto e alla tutela dei beni ambientali, luoghi dove il binomio arte e territorio diventano il punto di forza di una nuova cultura locale. Dai dati raccolti in undici anni di attività, possiamo affermare che il progetto favorisce e stimola l'economia rurale e l'intero settore dell'accoglienza». L’esposizione sarà collocata nel polmone di verde fino al prossimo 30 ottobre. «Nostro unico scopo – aggiunge il direttore artistico - è quello di raggiungere gli obiettivi di tutela, valorizzazione e promozione territoriale, attraverso la realizzazione e l’internazionalizzazione dell’evento, in sintonia con le potenzialità di sviluppo sostenibile dell'intera area flegrea». Dunque l’arte intesa nella sua capacità di ostacolare il degrado dell’ambiente e l'incuria dei beni comuni. Obiettivo del «Progetto internazionale Land Art Campi Flegrei  2018 – 2020 - Ipotesi di sviluppo sostenibile» è di diventare partner del Network europeo (Elan). Intanto partner istituzionali sono, tra gli altri, Accademia di Belle Arti  di Napoli, Università degli Studi di Napoli Federico II, Università degli Studi di Napoli L’Orientale, Università degli Studi Suor Orsola Benincasa, Città dell’arte-Fondazione Pistoletto. La presentazione – moderata dal direttore artistico Davide Carnevale - domani sarà introdotta dal vicepresidente Acli Campi Flegrei, Pino Di Maio. Interverranno il sindaco della Città Metropolitana, Luigi de Magistris; Città dell’arte Fondazione Pistoletto, Francesco Saverio Teruzzi; il commissario dell’Ente Parco regionale dei Campi Flegrei, Gennaro Carotenuto; il presidente del Centro Ittico Campano, Domenico Oriani; l’assessore alle Politiche territoriali di Monte di Procida, Francesco Escalona; l’artista Anna Sobczak.

© RIPRODUZIONE RISERVATA