Baia, i pensionati si auto-tassano per realizzare l'insegna del tempio di Diana

Gli anziani di Baia si auto-tassano per realizzare insegna turistica del tempio di Diana
di Antonio Cangiano

Nei pressi dell’ex stazione ferroviaria di Baia, nei Campi Flegrei, si erge in mezzo al verde di un podere, una tra le più grandi e imponenti aule termali dell’antichità. La gloriosa testimonianza del passato, tuttavia, non aveva ancora una indicazione turistica sull’ingresso principale.

A rimediare, ci ha pensato un gruppo di pensionati di Baia, che auto-tassandosi, hanno realizzato una tabella informativa.

«Era da anni che lo stupendo ambiente termale denominato Terme di Diana sito in piazza A. De Gasperi era privo della targa identificativa» commenta Nestore Antonio Sabatano, presidente dell’associazione Michele Sovente «Spesso molti turisti affluivano per ammirare il sito e chiedevano al vicino centro anziani di cosa si trattasse. Da qui l’idea dei soci di commissionare una targa con l'identificativo e ieri 29 aprile l'hanno apposta con un brindisi di buon auspicio. Un atto di amore nei confronti della cultura e del proprio paese».
Martedì 30 Aprile 2019, 10:04
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2019-04-30 16:13:07
E il Ministero dei Beni Culturali?
2019-04-30 14:53:49
bravi!

QUICKMAP