Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Biennale di Procida, 50 artisti
dialogano sul tema del mare

Venerdì 1 Luglio 2022
Biennale di Procida, 50 artisti dialogano sul tema del mare

Dal 3 al 10 luglio 2022 è in programma la prima edizione della mostra internazionale di arte contemporanea organizzata a Procida, capitale italiana della cultura. Una "biennale" negli spazi espositivi della Torre degli Infernali con oltre cinquanta artisti coinvolti nel progetto per dialogare sul tema del mare. Il mare visto come punto di incontro e confronto tra popoli e culture diverse, fonte di riconciliazione culturale e artistica nonché possibile “cura” contro ogni potenziale guerra.

La cerimonia d’inaugurazione è fissata per domenica 3 luglio alle 18.30. Ad aprire la serata, condotta e moderata dal giornalista e sociologo Ivan Guidone, i saluti del primo cittadino Raimondo Ambrosino, seguiti dagli interventi del curatore dell’evento Nicola Porta, della direttrice artistica Lilliana Comes e della storica dell’arte Antonella Nigro. Per l’occasione, la poetessa Annamaria Farricelli reciterà un componimento poetico dedicato all’isola di Procida, seguito da un intervento dello storico locale Giacomo Retaggio e una performance poetica di Vincenzo Ambrosino recitata nel dialetto isolano. A seguire la cerimonia di consegna del "Premio Biennale di Procida"

Tra gli artisti intervenuti anche dalla Colombia, Bulgaria, Portogallo, Polonia e Svizzera, ci sono pure due giovanissimi  Leila Veneziano e Yehudith Maria Ferrara, rispettivamente di otto e dodici anni. A concludere l’evento, una  degustazione di piatti tipici a cura dell’artista procidana Marilisa Serpico e da un gruppo di preziose collaboratrici. Il giorno successivo, il 4 luglio 2022 alle 10, si svolgerà invece la consegna del "Premio Biennale di Procida – Sezione Arti Letterarie" assegnato al giornalista-attivista Maurizio Bolognetti per la categoria Dossier, allo scrittore Stefano Esposito per la categoria Romanzo e a Annamaria Farricelli per la categoria Poesia. Comes, direttrice artistica dell’evento, sottolinea: «Non posso che augurare che l’arte e la cultura, con i loro intensi messaggi di riflessione, navighino sempre verso i porti sicuri dell’apprendimento e che sia l’isola di Procida una figura ispiratrice di tanta meraviglia». E Porta aggiunge: «Ho voluto ideare questa biennale come un segno d’amore per questa splendida isola che non solo mi ha dato i natali, ma mi ha anche dato tantissima ispirazione per le mie opere». Guidone conclude: «L’arte ha da sempre unito i popoli e questa biennale all’interno del contesto di i Procida Capitale italiana della Cultura va intesa come un ennesimo riscatto del nostro Sud, che si conferma sempre più ancora di salvezza dalle barbarie del mondo».

Ecco gli artisti partecipanti: Sandra Andretta (Belluno), Gemma Amoroso (Caserta), Arca Annoiato (Procida), Rosalba Ascione (Caserta), Emiana Assante Di Cupillo (Procida), Loredana Bernardo (Procida), Norma Bini (Latina), Giuseppe Caputo (Caserta), Iula Carcieri (Caserta), Candida Cardito (Procida), Serena Casali (Treviso), Orazio Casbarra (Benevento), Maria Comparone (Caserta), Lilliana Comes (Napoli), Micki Daquino (Procida), Nera D’Auto (Salerno), Anna De Rosa (Salerno), Clara De Santis (Salerno), Rosanna Di Carlo (Caserta), Anna Di Maria (Napoli), Rita Feola (Caserta), Giuseppe Ferraiuolo (Caserta), Yehudith Maria Ferrara (Napoli), Maria Fontanella (Napoli), Leonardo Guarino (Salerno), Alfredo Guerrieri (Aversa), Fortunata Iuliano (Salerno), Dora Kalinova (Bulgaria), Antonio Salvatore Maio (Calabria), Angiolina Marchese (Roma), Silia Pellegrino (Napoli), Beata May (Polonia), Agrippino Martello (Svizzera), Josè Miranda (Portogallo), Carmelo Mitrano (Caserta), Josefina Nucci Howell (Colombia), Elena Ostrica (Salerno), Ylenia Pilato (Ischia), Nicola Porta (Procida), Antonio Punzo (Napoli), Raffaela Russo (Caserta), Claudia Rech (Ischia), Riccardo Minervino (Napoli), Giovanna Rispoli (Salerno), Josè Pedro Santos (Portogallo), Carmela Sbrescia (Napoli), Maria Antonietta Scala (Napoli), Anna Scopetta (Caserta), Marilisa Serpico (Procida), Leila Veneziano (Procida), Maria Rosaria Verrone (Salerno), Rosanna Vetturini (Calabria), Anna Maria Zoppi (Caserta).

La mostra, a ingresso libero, è visitabile tutti i giorni (10-13 e 18-22) negli spazi espositivi della "Torre degli Infernali" in via Giovanni da Procida. Per informazioni: +39348 370 6134.

Ultimo aggiornamento: 09:01 © RIPRODUZIONE RISERVATA