Campi Flegrei: frana il costone, spuntano rovine romane a Baia

Venerdì 15 Gennaio 2021 di Antonio Cangiano
Campi Flegrei, frana il costone, spuntano rovine romane a Baia

Sono spuntate  a seguito di uno smottamento di terreno, a  Baia, nei Campi Flegrei. Stiamo parlando di alcune strutture  d’epoca romana, realizzate in opera reticolata e laterizia, parte di una villa molto più ampia, realizzata presumibilmente tra il I e II secolo d.C. 

Il rinvenimento, è visibile sulla sommità  della collina che sovrasta via provinciale Scalandrone.

 

Interessante  la presenza, tra gli avanzi delle mura,  dei resti di quello che sembra essere un pavimento a “ipocausto”, il caratteristico pavimento riscaldato, sorretto da piccoli pilastri in mattoni, utilizzato nelle terme e nelle domus degli antichi romani.

La zona dello Scalandrone, posta tra il sinus Baiano e il lago Lucrino, in antichità corrispondeva alla parte più elevata di quel luogo di otium e di villeggiatura che era l’antica Baiae, dove numerose erano le ville costruite dagli imperatori e dell’aristocrazia romana.

© RIPRODUZIONE RISERVATA