Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Comicon raddoppia: nel 2023 lo sbarco a Bergamo

Martedì 26 Aprile 2022 di Diego Del Pozzo
Comicon raddoppia: nel 2023 lo sbarco a Bergamo

Il «Comicon» 2022 s'è concluso ieri sera alla Mostra d'Oltremare con un bilancio da 135.000 visitatori nei quattro giorni della kermesse e il «tutto esaurito» in prevendita che, in pratica, ha fatto abbassare le saracinesche dei botteghini fin dal venerdì. Rispetto all'ultima edizione pre-pandemia, peraltro, gli organizzatori hanno scelto di contenere il numero degli ingressi fino all'80% in modo da assicurare al pubblico una fruizione del festival in sicurezza sia nel parco della Mostra che all'interno dei padiglioni. Gli ospiti nazionali e internazionali sono stati oltre 300, con circa 500 eventi divisi nelle varie sezioni di un programma monstre articolato tra fumetto, serie tv e cinema, videogiochi, Asian Village, giochi da tavolo e dal vivo, Neverland, PizzaCon e Kids. Un po' di delusione c'è stata soltanto per l'annullamento di molti concerti della sezione Live music, a partire da quelli molto attesi di Giancane e gli Ultimi con Zerocalcare e dall'evento di chiusura con i Tre allegri ragazzi morti del magister 2022 Davide Toffolo assieme ai Cor Veleno, in seguito ai danni provocati al palco principale dal nubifragio abbattutosi venerdì notte sulla Mostra d'Oltremare. Toffolo, comunque, s'è esibito ieri in un live acustico in solitaria, chiudendo tra l'entusiasmo del pubblico la sua esperienza da magister della ventiduesima edizione del «Comicon». 

Ma quello che da quest'anno è stato ribattezzato «International pop culture festival» continua a crescere e il prossimo anno sbarcherà per la prima volta al di fuori dei confini della Campania. Lo annuncia in chiusura di giornata il fondatore e direttore generale Claudio Curcio: «Noi non ci fermiamo qui e, anzi, proseguiamo lungo il nostro percorso strategico intrapreso come festival internazionale di cultura pop, che in quanto tale può operare sull'intero territorio nazionale con mostre ed eventi. Così, nel 2023 saremo a Napoli dal 28 aprile al primo maggio, ma poi arriveremo anche in Lombardia e dal 23 al 25 giugno saremo a Bergamo. È una nuova grande sfida che non vediamo l'ora di affrontare». A proposito dell'edizione conclusa ieri sera, invece, Curcio sottolinea: «Abbiamo atteso per due anni, a causa del Covid. E siamo davvero felici di aver potuto ritrovare il nostro pubblico, gli ospiti e gli espositori, tutti straordinariamente soddisfatti dell'esito del festival. Non dimenticò mai l'emozione provata il giorno della riapertura».

Video

Tra i protagonisti più applauditi della giornata conclusiva del Comicon 2022 spiccano i nomi del maestro giapponese del game design Kazunori Yamauchi (il creatore della saga di videogiochi automobilistici «Gran Turismo») e del fumettista e scrittore romano Roberto Recchioni. In particolare, il curatore editoriale di «Dylan Dog» è nel pieno della lavorazione del suo primo progetto come regista cinematografico, «Carne fredda». «Ho sempre avuto in programma racconta di arrivare al cinema e agli audiovisivi. Così, da un paio d'anni a questa parte, ho deciso di diradare un po' i miei impegni fumettistici e dedicare più tempo a questo linguaggio che amo in modo viscerale. In questi giorni, sono arrivato alla chiusura del primo capitolo di questa opera horror cinematografica a episodi, ispirata alle atmosfere di una serie classica per me molto importante come Alfred Hitchcock presenta. Carne fredda sarà composto da quattro storie separate, da venticinque minuti l'una, che potrebbero confluire in un film unico oppure in una serie antologica sul modello di quel grande classico televisivo realizzato decenni fa dal re del brivido». 

Ultimo aggiornamento: 27 Aprile, 10:33 © RIPRODUZIONE RISERVATA