Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Comicon 2022, Kurolily per la prima volta a Napoli: «Mi dicevano che era un mondo solo per maschi»

Domenica 24 Aprile 2022 di Alessio Liberini
Comicon 2022, Kurolily per la prima volta a Napoli: «Mi dicevano che era un mondo solo per maschi»

Alla 22esima edizione del Comicon arriva, per la prima volta in assoluto a Napoli, la streamer e content creator Sara Stefanizzi, meglio conosciuta col suo nome d’arte “Kurolily”. Si tratta di una vera e propria star di Twitch, social di riferimento per il mondo del gaming, dove conta un pubblico di circa 170mila seguaci. È stata, inoltre, tra i primissimi italiani a sbarcare sulla piattaforma dove ha iniziato le sue dirette per hobby. Prima in lingua inglese, per rivolgersi principalmente ad un pubblico internazionale, e solo successivamente in italiano grazie alla grande audience arrivata in un secondo momento. Proprio in questo frangente ha scelto di lasciare il suo lavoro da impiegata in un negozio di videogiochi per dedicarsi, a tempo pieno, alla sua più grande passione.

«Ci sono state persone che mi hanno detto che da ragazza non potevo videogiocare ma me ne sono sempre fregata» racconta Kurolily con un velo di allegria. «Già da piccola – ricorda la streamer - giocavo con i Power Ranger e mi scambiavo le cassettine (dei videogame ndr) sotto casa. Per me non è mai esistito questo binario giochi da maschio o giochi da femmina». Così, in barba ai tristi stereotipi maschilisti, ha scelto di inseguire il suo sogno. Una scelta che si è rivelata vincente dal momento che oggi è tra le player più seguite sul web dell’intero panorama nazionale. «È un mondo duro – chiarisce Sara - dove si subiscono tante critiche. Sei sempre sotto i riflettori, sempre giudicato. Bisogna avere una certa dose di menefreghismo per poter sopportare determinate critiche che a volte ti colpiscono anche nei punti più fragili».

 

È difatti una visita inedita, quella di Kurolily al Salone Internazionale del Fumetto e del Gioco, dove non era mai stata ospite, probabilmente anche per colpa degli stop dovuti alla pandemia.  

«È la mia prima volta al Comicon ma in realtà è la mia prima volta a Napoli – precisa, annunciando già prossime visite alle future edizioni - Ci ritornerò volentieri perché mi sono innamorata subito di questa città ed è già una delle mie fiere preferite. In primis perché ho visto una grande gentilezza ma anche un’enorme correttezza ricevuta dalle persone: è bello e caloroso ma allo stesso tempo ho apprezzato tanto il rispetto ricevuto».

Video

Per tutto il resto della giornata e fino a domani 25 aprile sarà possibile, per i tanti fan di Twitch, conoscere dal vivo la propria beniamina. Visitando lo stand del Red Bull Gaming Ground, presso il padiglione 5 della Mostra d’Oltremare. Dove, già da oggi, è in scena il progetto - che vede come madrina proprio Kurolily - messo in campo dalla nota marca di energy drink dal nome “Red Bull Indie Forge”. Un innovativo lavoro «dedicato agli studi di sviluppo indipendenti del Paese, con un panel speciale che darà il via alle iscrizioni per gli sviluppatori» spiegano gli stessi organizzatori. Grazie al quale sarà possibile portare alla luce i progetti partoriti da giovanissimi sviluppatori indipendenti italiani al fine di valorizzarli al meglio. Tra i premi in palio, dedicati agli sviluppatori che prenderanno parte al contest, c’è anche la possibilità di poter vedere il proprio lavoro in diretta Twitch con Sara Stefanizzi. «Cerchiamo di dare spazio – sottolinea felice Kurolily, invitando tutti ad iscriversi al contest tramite il sito di Red Bull Indie Forge – agli sviluppatori indipendenti del mercato italiano per cercare di dargli la giusta visibilità».

Ultimo aggiornamento: 25 Aprile, 08:27 © RIPRODUZIONE RISERVATA