Coronavirus, Napoli si risolleva con Maradona: immagini ed emozioni proiettate sui palazzi

Lunedì 30 Marzo 2020 di Marco Perillo

Da sempre Napoli, nei momenti difficili, si appella ai suoi santi. Nel Seicento si ringraziò San Domenico per aver scacciato la peste, nel Settecento San Gennaro, invocato, fermò la lava al ponte della Maddalena. Dopo il dramma del terremoto del 1980 arrivò lui, il dio laico del pallone, dall'Argentina, Diego Armando Maradona, il Pibe de oro, strappato al Barcellona. Era il luglio del 1984 quando il campione assoluto solcò per la prima volta l'erba dello stadio San Paolo. Da quel momento, fino al 1991, arrivarono due scudetti, una Coppa Italia, una Supercoppa Italiana e una Coppa Uefa. Di miracoli sul campo ne fece e Napoli, attraverso la sua squadra, seppe risollevarsi ancora una volta.
 


Oggi, ai tempi del coronavirus e di una città che lotta tra ospedali, vite strappate e altre costrette a star chiuse in casa, Diego riappare a rinfrancare gli animi sulla facciata di un palazzo di Porta San Gennaro, grazie a un brillante progetto del fotografo Mario Spada

LEGGI ANCHE Coronavirus, Maradona scrive ai napoletani: «Speriamo di uscirne»

«L'idea mi è venuta in mente il 12 marzo - racconta Spada - ero già chiuso in casa dal giorno 9. Poi ho sentito un'amica che mi ha parlato di una serie di proiezioni che sarebbero partite in giro nella città e ho aderito anch'io. Da allora tutti i giorni alle 21 proietto sulla facciata interna di Porta San Gennaro le immagini di un progetto di un fotografo, "Proiezioni da casa Spada" è il titolo di questa idea. E continuerò a proiettare fino al ritorno della normalità, quando torneremo ad affollare le nostre strade. Magari con esperienza forte alle spalle che avrà migliorato i rapporti fra le persone, fatti di solidarietà e collaborazione». 

LEGGI ANCHE Coronavirus a Napoli, Siano e la città deserta: «Sembra di camminare in una foto immobile»

Tra le foto che stanno emozionando ogni sera sui palazzi del centro storico partenopeo, anche quelle del fotografo di Newfotosud e del Mattino Sergio Siano, con immagini d'antan di Maradona che hanno fatto parte qualche anno fa di un delizioso libro edito da Intra Moenia. 

Ultimo aggiornamento: 10:01 © RIPRODUZIONE RISERVATA