Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Cuma: crepe nel tufo, resta chiusa ai turisti la camera della Sibilla

Venerdì 24 Giugno 2022 di Antonio Cangiano
Cuma: crepe nel tufo, chiusa ai turisti la camera della Sibilla

Secondo la tradizione, tra queste pareti nel suo antro di Cuma, la Sibilla, sacerdotessa cara al dio Apollo, professava i propri vaticini, per altri si tratterebbe di un'antica tomba.

Stiamo parlando di una camera scavata nel tufo, termine del celebre antro, dove le pareti da qualche tempo mostrano diverse crepe. Puntellate da anni, le antiche mura necessiterebbero di un restauro che stenta ad arrivare.

 

Nel frattempo, l'area rimane interdetta, limitata da transenne, con tanto rammarico da parte di turisti e visitatori, ostacolati nel completare il percorso di visita.

© RIPRODUZIONE RISERVATA