De Crescenzo, il cordoglio di Tommaso Bianco, l'attore de «la mezz'ora»: «Bellavista, altro che Gomorra»

Giovedì 18 Luglio 2019
Dolore per la morte di Luciano De Crescenzo è stata espressa dall'attore Tommaso Bianco, reso celebre dal ruolo del tassista imbottigliato nel traffico, anzi nell' "ingorgo a croce unicinata" insieme col milanese Cazzaniga all'inizio del film «Così parlò Bellavista». Ma soprattutto Bianco è il protagonista, insieme con Enzo Cannavale, della mitica scena della "mezz'ora" in «32 dicembre».



«È volato via Luciano De Crescenzo. Devo la mia popolarità grazie al successo dei suoi film e alla stima che Luciano aveva nei miei confronti. Ciao Luciano! - ha scritto l'attore sui social -. Prima appartenevi alla leggerezza dell'animo umano che tu hai sostenuto da nobile napoletano... ora appartieni al segreto dell'eternità! E perdonami se faccio anche io il filosofo! Da "Così parlò Bellavista" : -Ddottò questo è un ingorgo a croce uncinata!...Ooppure ne la mezz'ora di 32 dicembre con Enzo Cannavale : - Alfonso Caputo sei o non sei tre volte imbecille?!.. Allora due volte grazie a Luciano De Crescenzo e mille ringraziamenti da parte dei napoletani che si sono visti rappresentati nel cinema italiano in alternativa ai vari Gomorra! Addio! Un abbraccio grande dal tassista di così parlò Bellavista! Ti voglio bene e condoglianze a tua figlia e a tutti quelli che ti hanno amato come uomo e come scrittore».

  Ultimo aggiornamento: 20:04 © RIPRODUZIONE RISERVATA