Pompei, il mistero mai svelato della perfetta acustica dei teatri: via alla ricerca

Mercoledì 2 Giugno 2021 di Susy Malafronte
Pompei, il mistero mai svelato della perfetta acustica dei teatri: via alla ricerca

Il mistero mai svelato della perfetta acustica dei teatri della Pompei romana. L'acustica dei teatri e dell'Anfiteatro degli Scavi di Pompei è la migliore del mondo di tutti i secoli, tanto che furono scelti da Claudio Baglioni, nell’agosto del 2000, come sala prove  per il tour acustico «Sogno di una notte di note». In questi giorni è in corso una attività di ricerca, per svelare il mistero, sul tema dell’acustica degli ambienti di pregio è in corso a Pompei, a cura del Dipartimento di Architettura dell’Università di Bologna-Alma Mater Studiorum, in collaborazione con altre università italiane e straniere.

Video

Allo scopo sono stati effettuati  rilievi acustici dei teatri e dell’anfiteatro di Pompei, utilizzando un altoparlante e un sistema di array microfonici, costituito complessivamente di 39 microfoni (1+2+4+32), connessi ad una stazione portatile che svilupperà i dati immagazzinati, grazie a uno specifico software per valutarne le qualità acustiche.

Le attività sono state condotte dal professore Lamberto Tronchin dell’Università di Bologna-Alma Mater Studiorum, con il supporto del professore Gino Iannace dell’Università degli Studi della Campania, degli architetti Francesca Merli, Antonella Bevilacqua, Ernesto Scarano (Ministero Cultura), Amelia Trematerra e Ilaria Lombardi, sotto la supervisione dell’architetto Mariano Nuzzo del Parco Archeologico di Pompei.

Ultimo aggiornamento: 20:18 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche