Il «Premio Luisa Minazzi - Ambientalista dell'anno» a Don Marco Ricci

di Antonio Cimmino

ERCOLANO - Don Marco Ricci, parroco della chiesa del Sacro Cuore di Gesù di Ercolano, ha ricevuto ieri il Premio «Luisa Minazzi – Ambientalista dell’anno» che promuove le storie d'impegno nella società civile a favore dell’ambiente, del prossimo e della legalità. Il premio è promosso da Legambiente e dal mensile «La Nuova Ecologia», insieme al Comitato organizzatore di cui fanno parte diverse associazioni di Casale Monferrato  in provincia di Alessandria, dove la cerimonia si svolge dal 2012. Il sacerdote di Ercolano è stato premiato ieri nel corso di una cerimonia tenutasi nella sala consiliare del Comune di Casale Monferrato. Nato a Napoli nel 1973, Don Marco dopo aver conseguito il diploma presso l’Istituto Tecnico Commerciale e aver frequentato un anno alla Facoltà di Economia e Commercio, è entrato nel Seminario di Napoli e ha studiato presso la Pontificia Facoltà Teologica dell’Italia Meridionale. Attualmente è parroco presso la parrocchia del Sacro Cuore di Gesù alle falde del Vesuvio.

«L'esperienza di Don Marco - dicono gli organizzatori del Premio - conferma la presenza di un tessuto di buona volontà, senso del bene collettivo e capacità d’innovare che il Pil non contempla ma che rappresenta una risorsa inestimabile per il Paese». «L’ultimo sos, almeno fino ad ora, Marco Ricci l’ha lanciato nel luglio scorso. – proseguono – quando i piromani hanno messo sotto assedio il Vesuvio con migliaia di roghi tossici fra Ottaviano, Ercolano, Torre del Greco. Ma il suo impegno a tutela dell’ambiente e della salute pubblica è una costante della sua missione sacerdotale».
Sabato 2 Dicembre 2017, 12:18 - Ultimo aggiornamento: 02-12-2017 12:18
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP