Napoli, incontri di archeologia:
torna la rassegna del Mann

Mercoledì 6 Ottobre 2021
Napoli, incontri di archeologia: torna la rassegna del Mann

Dal 14 ottobre torna la rassegna "Incontri di archeologia" organizzata al Mann. «Un autentico percorso a tappe attraverso la vita intensa e affascinante all'interno del nostro museo, un racconto di assoluto spessore scientifico, ma che vuole essere sempre curioso e  intrigante, per allargare il nostro pubblico e coinvolgere sempre più giovani ed appassionati», dice il direttore Paolo Giulierini, annunciando che «si parlerà molto di gladiatori e arricchiremo  ancora con tanti contenuti la grande mostra prorogata fino ad aprile, ma non solo. Racconteremo i nostri studi, i restauri, i nuovi allestimenti, gli scavi in città, lo faremo insieme ai nostri archeologi e a prestigiosi docenti ed esperti».

Ciclo di conferenze a cura di Lucia Emilio (responsabile servizi educativi del museo) e del suo staff. Si partirà giovedì 14 ottobre (ore 16), all'insegna della mostra sui Gladiatori: Paolo Giulierini e Giovanni Brizzi racconteranno la grande rivolta di Spartaco, che, dall'antica Capua, guidò la sommossa di chi era considerato eroe nelle arene pur essendo schiavo nella vita reale. La settimana successiva (21 ottobre), sarà Valeria Sampaolo, curatrice del progetto scientifico dell'esposizione, a concentrarsi su un particolare aspetto della fortuna dei giochi gladiatori: la "traduzione" pittorica dei combattimenti antichi. Ancora a novembre, due incontri da non perdere per soffermarsi sulle ricerche che hanno dato origine all'allestimento: giovedì 4, Stefano De Caro si occuperà degli Anfiteatri della Campania antica, mentre il 18 novembre Gennaro Rispoli illustrerà le caratteristiche del corner che, in sezione Gladiatorimania, descrive come la scienza medica, in età antica e contemporanea, abbia curato le "ferite sul campo".

 

Sempre nel mese prossimo, da non perdere lo Speciale Dante (giovedì 11) con la conferenza di Gennaro Ferrante sulla ricezione del mito classico nel Medioevo: all'incontro, seguirà una visita guidata alla mostra "Divina Archeologia", a cura del responsabile scientifico dell'allestimento, Valentina Cosentino. A dicembre (giovedì 2), Ida Gennarelli parlerà delle vera e propria macchina scenica degli spettacoli dei gladiatori, mentre la settimana successiva (giovedì 9), Valerio Caprara farà una suggestiva incursione nel genere peplum, tra fiction e ricerca. Ultimo incontro del 2021 con Giovanni Greco, nell'ormai consolidato appuntamento in rete con l'Accademia d'Arte drammatica "Silvio D'Amico", nell'ambito dell'Icra project: giovedì 16, in un evento-perfomance, ecco il racconto delle Baccanti nel XX secolo.

Video


 Il 2022 si aprirà con la conferenza di Carlo Rescigno su Cuma nelle raccolte del Mann, con una proiezione verso la nuova sezione che sarà aperta al Museo e sarà dedicata ad un territorio ricchissimo dell'area flegrea (13 gennaio); per la Giornata della Memoria, giovedì 27, incontro a cura di Fabio Beltrame su giovani e donne nelle Quattro Giornate di Napoli. E tanti altri appuntamenti. Il programma completo è sul sito del museo.

Ultimo aggiornamento: 23:27 © RIPRODUZIONE RISERVATA