Musei, Mirella Barracco presidente dell'Advisory Board del Mann

Venerdì 7 Febbraio 2020
Una squadra per l'arte: è quella messa in campo dal direttore del Museo Archeologico Nazionale di Napoli Paolo Giulierini che ha presentato l'Advisory Board del Mann. Presidente sarà Mirella Stampa Barracco. L'organo consultivo si occuperà di fundraising per grandi progetti. Con la fondatrice di Napoli99, e lo slogan Mann che passionr, coinvolte sei personalità in campo manageriale, culturale e scientifico: Rosario Bifulco, Mariangela Contursi, Vincenzo D'Aniello, Federico Imbert, Riccardo Maria Monti e Marco Salvatore.

«In squadra per l'arte, in squadra per Napoli: il Mann cresce e guarda in avanti, verso reti sempre più internazionali e ambiziose. Per farlo, con il respiro che il primo Museo italiano di antichità classica merita, richiama a sé donne e uomini d'eccellenza, ricchi di visione ma sopratutto di passione. Abbiamo un piano strategico e una programmazione fino al 2023: con la loro altissima competenza saremo più forti», ha detto Giulierini ricordando i numeri del museo da quando è stato dotato di autonomia dalla riforma Franceschini, tra i quali: visitatori da 280 mila (nel 2014) a quasi 700 mila l'anno, incassi da uno a 4 milioni, superficie espositiva che dal 50% al 100% nel 2022.

Gli advisors, che non percepiranno compensi, avranno un ruolo propositivo e consultivo, con l'obiettivo di migliorare le strategie di finanziamento privato, crowfunding e sponsorizzazioni culturali, Artbonus. Il coordinamento spetterà al Direttore del Museo ed a Stefania Saviano (segretario amministrativo del Mann), di concerto con Daniela Savy (Università Federico II di Napoli) e Marco D'Isanto. Per Mirella Barracco «un ritorno a casa, in un museo dove ho lavorato molto negli anni scorsi con la Fondazione».  © RIPRODUZIONE RISERVATA