Cda del teatro Mercadante, il nuovo assetto

Mercoledì 12 Febbraio 2020 di Maria Pirro
Nuovo assetto nel consiglio di amministrazione del Mercadante: Patrizio Rispo vicepresidente vicario, Emilio Di Marzio eletto vicepresidente, Stefania Brancaccio «new entry» per conto della Camera di Commercio. «Spero di essere all’altezza dell’incarico assunto a titolo onorifico: è una responsabilità e motivo di onore poter rappresentare il teatro di prosa più importante del Mezzogiorno», dice Di Marzio, indicato dal presidente Filippo Patroni Griffi, attento anche agli equilibri politici.

Di Marzio, in quota Regione, va a sostituire l'attore Patrizio Rispo, in quota Comune. Quest'ultimo, già numero due, diventa vicepresidente vicario e chiarisce: «Subentro nell'incarico a Rosita Marchese, che ha rassegnato le dimissioni dopo l’uscita della Fondazione Banco Napoli dall’assemblea dei soci. Ma il cda compatto ha voluto che rimanesse come consulente per la passione e la professionalità che solo lei può impegnare in questo ambito». Completato anche l’avvicendamento formale in cda anche tra privati, con l’ingresso della Camera di Commercio e l’imprenditrice e cavaliere del lavoro Brancaccio. Assente nell'ultima riunione il neo direttore Roberto Andò ma è già al lavoro per il nuovo corso che punta, tra l’altro, a stringere rapporti con le realtà artistiche delle periferie, decisive per il tessuto socio-culturale della città.
 Ultimo aggiornamento: 14 Febbraio, 18:55 © RIPRODUZIONE RISERVATA