Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Franceschini: «Iscrivere presepe napoletano come patrimonio immateriale Unesco»

Giovedì 22 Settembre 2022
Franceschini: «Iscrivere presepe napoletano come patrimonio immateriale Unesco»

Oggi pomeriggio il ministro della Cultura ha visitato le botteghe storiche di via San Gregorio Armeno e incontrato diversi artigiani.

Al termine della visita, Dario Franceschini si è intrattenuto con i rappresentanti dell'associazione botteghe di San Gregorio Armeno ai quali ha sottolineato l'importanza di preservare la via quale luogo storico di grande importanza culturale. Il ministro ha ricordato la norma, da lui voluta nel 2016, che prevede che i comuni, d'intesa con le regioni, possano individuare zone aventi particolare valore storico, artistico in cui vietare o subordinare ad autorizzazione l'esercizio di attività commerciali non compatibili con le esigenze di tutela e valorizzazione del patrimonio culturale. «Applicare quella norma sarebbe fondamentale per tutelare la bellezza e l'autenticità di questo luogo».

Video

Franceschini ha ribadito l'importanza di procedere nella redazione del dossier a sostegno della candidatura dell'arte del presepe napoletano nella lista del patrimonio culturale immateriale dell'umanità Unesco. «L'iscrizione nella lista Unesco sarebbe un riconoscimento importantissimo: quella del presepe napoletano è un'arte prestigiosa che dà lustro a Napoli e a tutta l'Italia».

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche
caricamento