Museo Filangieri, nuova mostra con i busti, i ritratti e le sculture

Martedì 3 Maggio 2022
Museo Filangieri, nuova mostra con i busti, i ritratti e le sculture

Sculture in marmo, legno, gesso e biscuit saranno esposti in un nuovo allestimento che ricrea fedelmente quello progettato dal principe Gaetano Filangieri all’apertura del museo nel 1888.  Un omaggio al suo illustre passato per un Museo che  sempre di più si proietta al futuro che lo vede prestigioso Palazzo d’arte capace di ospitare mostre, eventi, musica e congressi. 

"Eppur si muove": così busti, ritratti e altre opere scultoree prendono vita nella sala Carlo Filangieri in un itinerario che va dal III al XIX secolo e che attende i visitatori dal 4 maggio al 30 settembre per un viaggio tra storia, arte e bellezza. Un percorso atteso. Dopo due anni di forzata sospensione, l’esposizione proposta per l’edizione 2022 del Maggio dei monumenti, costituisce l'occasione per un inedito focus su capolavori, noti e poco noti, che compongono la ricca e variegata collezione dal III  al XIX secolo del museo in via Duomo. Inoltre, i recenti studi in partnership con l’università Federico II culminati con il catalogo scientifico da poco pubblicato, hanno svelato nuove insospettabili attribuzioni sui loro autori, confermando, insieme al valore scientifico dello studio, la modernità di visione del principe Filangieri.

L’allestimento della mostra e l’accoglienza ai visitatori sarà possibile anche grazie al coinvolgimento e all’ausilio degli studenti dell’Istituto Ferraioli di Napoli nel progetto di alternanza Scuola-Lavoro.

Ultimo aggiornamento: 14:22 © RIPRODUZIONE RISERVATA