«Napoli c'è», eccellenze premiate
al Teatro Acacia

Domenica 27 Novembre 2016
Carlo Vosa

Domani alle ore 21 al Teatro Acacia L’Espresso Napoletano presenta la dodicesima edizione del Premio Napoli C’è 2016. La manifestazione, ideata da Rosario Bianco della casa editrice Rogiosi, premierà le personalità che si distinguono per il loro impegno nel portare in alto il nome e l’immagine della città di Napoli.

Il tema di quest’anno sottolinea ancora una volta l’impegno degli organizzatori nel proseguire e in qualche modo “indicare”, soprattutto ai piu’ giovani, il senso di marcia nell’ambito della legalità.
 

 

Durante la serata, infatti, sarà anche proiettato un estratto del docufilm “Senso di marcia”, del giornalista e videomaker Duccio Giordano, che segna il debutto di Danilo Iervolino nella produzione cinematografica.

Questi i premiati della dodicesima edizione, condotta da Gino Rivieccio e Simonetta de Chiara Ruffo: Raffaele Cantone, presidente dell’Autorità Nazionale Anticorruzione, Maurizio de Giovanni, scrittore, Carlo Vosa (nella foto), cardiochirurgo pediatrico, Pio Caso, cardiologo membro del comitato etico Sun, Luigi Carrino, presidente del Distretto Aerospaziale della Campania, Amedeo Giurazza, professore di Finanza, M’Barka Ben Taleb, cantante e attrice, Annarita e Giovanni Migliaccio, ricercatori in ambito medico-scientifico, Enrico Zazzaro, coordinatore dell’area riabilitativa e sportiva del Centro di semiconvitto e riabilitazione Iflhan di Monteruscello, Enzo de Paola, presidente dell’Orchestra Sinfonica dei Quartieri Spagnoli, Elpidio Iorio, direttore di Pulcinellamente.

 

Ultimo aggiornamento: 29 Novembre, 09:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA