Napoli, verso il rinnovo della convenzione con la chiesa per ​le catacombe di San Gennaro

Sarà siglata una nuova convenzione che disciplinerà i rapporti tra la Pontificia Commissione di Archeologia Sacra e la diocesi di Napoli per la gestione delle catacombe di San Gennaro e San Gaudioso. Ne dà notizia la Diocesi di Napoli. Una convenzione che «tenga conto delle attuali esigenze e consenta una migliore gestione e fruizione delle catacombe». Nel corso dell'incontro, avvenuto nell'episcopio napoletano, come anticipato oggi dal quotidiano «la Repubblica», tra l'arcivescovo di Napoli, il cardinale Crescenzio Sepe, e il cardinale Gianfranco Ravasi, presidente della Pontificia Commissione di Archeologia Sacra, «sono state esaminate alcune situazioni riguardanti il settore» e particolare riferimento «è stato fatto alle catacombe di San Gennaro e San Gaudioso per la cui gestione, nel 2009, venne sottoscritta apposita Convenzione tra la predetta Commissione e l'Arcidiocesi di Napoli».

«Attesa la prevista scadenza di detta Convenzione e tenuto conto della particolare attenzione che la Commissione Pontificia sta riservando alle numerose Catacombe esistenti in Italia, tanto che di recente è stata anche celebrata, a Roma, la Prima Giornata delle Catacombe, si è addivenuti alla determinazione di rinnovare il rapporto di collaborazione attraverso una nuova Convenzione, che tenga conto delle attuali esigenze e consenta una migliore gestione e fruizione delle Catacombe, seguendo gli orientamenti dettati da Papa Francesco» prosegue la nota.
Lunedì 5 Novembre 2018, 14:49 - Ultimo aggiornamento: 05-11-2018 22:05
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP