Napoli celebra la giornata Onu delle bambine, flashmob in piazza del Gesù

ARTICOLI CORRELATI
Studenti e rappresentanti istituzionali uniti mani nelle mani in un girotondo per dire no alla violenza e alle discriminazioni di genere nel giorno in cui si celebra la Giornata mondiale Onu delle bambine e delle ragazzine. L'iniziativa, promossa dall'associazione Terre des Hommes, si è svolta in piazza Del Gesù ed ha visto l'adesione del Comune di Napoli. «È una giornata importante - ha detto il sindaco Luigi de Magistris - per ricordare, per denunciare e per lottare quotidianamente in tutti i territori del mondo per i diritti umani a cominciare dai diritti delle persone più fragili tra cui i bambini».



L'obiettivo della campagna InDifesa è stimolare la diffusione di una cultura del rispetto e della prevenzione della violenza e delle discriminazioni di genere a partire dalle minorenni, incoraggiando la partecipazione e il ruolo attivo delle bambine e delle ragazze nella società e ribadendo l'impegno concreto dell'amministrazione per il contrasto alla violenza di genere, il bullismo e il cyberbullismo. In piazza gli studenti del Genovesi hanno mostrato alcuni lavori da loro realizzati sul tema delle spose bambine. Dai dati riferiti, il fenomeno della violenza sulle bambine è cresciuto negli ultimi dieci anni del 45 per cento. «Da parte delle famiglie e delle comunità educative - ha sottolineato Simona Marino, delegata alle Pari opportunità - serve un intervento forte così come è necessario prevede nelle scuole l'educazione sessuale perché spesso è l'informazione che manca agli adolescenti che non conoscono né i rischi a cui possono andare incontro né il loro corpo e di pari passo - ha concluso - bisogna preparare anche i genitori. Oggi siamo di fronte alla mancanza di responsabilità genitoriale rispetto a fenomeni che sono sottovalutati». Un altro flash mob si terrà oggi pomeriggio a largo Berlinguer.
Giovedì 11 Ottobre 2018, 14:17 - Ultimo aggiornamento: 11-10-2018 18:09
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP