Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Napoli, gli appuntamenti per «La giornata della memoria e dell'impegno»

Sabato 19 Marzo 2022
Napoli, gli appuntamenti per «La giornata della memoria e dell'impegno»

La Giornata della Memoria e dell'Impegno ricorda tutte le vittime innocenti delle mafie, oggi legge nazionale, e rinnova in nome di quelle vittime l'impegno nella lotta alla criminalità organizzata e alla corruzione. Come ricorda Libera, il 21 marzo, non è mai stata una data fine a se stessa, ma sempre la tappa di un impegno che dura 365 giorni all'anno nelle scuole, nelle università, nelle associazioni, nelle parrocchie e dovunque i cittadini vivono quella responsabilità per il bene comune che è il primo antidoto al male delle mafie e della corruzione.

«La giornata della memoria e dell'impegno - ha ricordato Luigi Ciotti, presidente di Libera - non è la retorica della memoria, non è un evento, ma è una memoria viva. Loro sono morti, uccisi dalla violenza criminale mafiosa, noi dobbiamo essere più vivi. È una memoria che non si esaurisce con il 21 marzo, tutti i giorni abbiamo una responsabilità e un impegno: non ingabbiare la memoria del passato, ma farla vivere nel presente e trasmetterla alle nuove generazioni. Il nostro Paese deve ricordare non solo i nomi importanti, ma tutti quei figli, padri, madri, mariti, mogli il cui dolore dei familiari è uguale e profondo. Il Paese deve scrivere quei nomi nelle proprie coscienze perché sono morti per la democrazia, per la libertà». 

Video

Appuntamento centrale sarà Napoli dove il 21 marzo si svolgerà un corteo con partenza alle ore 9 a piazza Garibaldi per arrivare a piazza Plebiscito dove alle 10,30 inizierà la lettura dei nomi delle vittime innocenti delle mafie nomi di vittime innocenti delle mafie, semplici cittadini, magistrati, giornalisti, appartenenti alle forze dell'ordine, sacerdoti, imprenditori, sindacalisti, esponenti politici e amministratori locali morti per mano delle mafie solo perché, con rigore, hanno compiuto il loro dovere. Alle 11,30 intervento conclusivo di Luigi Ciotti. Sarà presente il presidente della Camera Roberto Fico. Domenica 20 marzo Napoli abbraccia le centinaia di familiari provenienti dalla Calabria, Sicilia, Puglia, Campania e dal Nord Italia che si ritroveranno, alle ore 15.00, al monastero Santa Chiara Piazza del Gesù per l'Assemblea Nazionale a seguire alle 18.00 veglia ecumenica nella Basilica Santa Chiara.

Ultimo aggiornamento: 20 Marzo, 10:26 © RIPRODUZIONE RISERVATA